prima  pagina

notizie dal mondo CAI

organi e statuto

storia della sezione

territorio

attività

calendario escursioni

alpinismo giovanile

alpinismo arrampicata

sci-escursionismo

tutela_ambiente_montano

gruppo speleologico

sentieristica

pubblicazioni

il Varco del Paradiso

cronache picentine

i libri di vetta

flora

fotografie

varietà

link  e  meteo

la sede

contattaci


il "bollino" del 2010


 

Antonio Meloni


Nella seduta del Consiglio Direttivo del 9 giugno 2008, prima di iniziare la discussione degli argomenti posti nell’ordine del giorno, il Presidente Ugo Lazzaro rievoca la figura di Antonio Meloni, Socio aggregato della Sezione di Salerno.


“Antonio era il punto di riferimento del CAI di Salerno in Sardegna dove, prima nel 1994, poi nel 2004, organizzò e diresse le escursioni dei soci di Salerno. Di lui rimane il grande attaccamento alla Sezione del CAI di Salerno, che ha sempre frequentato dal 2004 in poi mentre lavorava come Tenente Colonnello della guardia di Finanza, nucleo di Polizia Tributaria, in Bari. Formò una sua squadra di amici con i quali era solito effettuare lunghe escursioni nel Parco Nazionale del Pollino.

 

E’ impossibile dimenticare il senso forte che aveva dell’amicizia ed il grande spirito di attaccamento alla Montagna. L’Amicizia e la Montagna erano concetti imprescindibili della vita di Antonio Meloni ed in queste sue passioni forgiava e nobilitava uno spirito libero e indipendente che ha lasciato un forte segno tra gli amici del CAI di Salerno.

Vada alla famiglia prima, ed alla Sezione di Nuoro poi, il segno del più profondo rincrescimento dei soci del CAI di Salerno per la perdita di un Amico nobile e generoso”.

Ciao Antonio, hai lasciato sulle nostre pietre segni indelebili della tua grande signorilità e della pacatezza dei modi, della distinta riservatezza e della tua umiltà, tanto più significativa per quanto profonda ed appassionata è stata la tua cultura della montagna.

Resterai per sempre con noi, solitario e tenace, amico sincero del nostro Marzano-Eremita !

 


da "La Nuova Sardegna - 27 aprile 2008"

Tenente colonnello originario  di Thiesi

Finanziere sardo muore durante la scalata di una vetta in Himalaya

Antonio Meloni, 47 anni, tenente colonnello della guardia di finanza, originario di Thiesi, è morto nei giorni scorsi sulla vetta del Mera Peak, sull' Himalaya ad oltre 6mila metri d'altezza durante un'escursione organizzata. Amava la montagna con la stessa intensità con cui si teneva nel cuore la sua Sardegna. Si è sentito male mentre completava la scalata in cordata ed è morto in pochi secondi. Infarto fulminante. Inutile il tentativo di rianimazione operato dalle guide alpine. Il suo corpo è stato recuperato solo ieri e trasportato al campo base. La salma sarà tumulata nel cimitero di Thiesi. Era entrato in Accademia a 18 anni, poi era tornato da capitano, a Olbia, poi a Cagliari. Attualmente lavorava a Trento.