prima  pagina

notizie dal mondo CAI

organi e statuto

storia della sezione

territorio

attività

calendario escursioni

alpinismo giovanile

alpinismo arrampicata

sci-escursionismo

tutela_ambiente_montano

gruppo speleologico

sentieristica

pubblicazioni

il Varco del Paradiso

cronache picentine

i libri di vetta

flora

fotografie

varietà

link  e  meteo

la sede

contattaci


il "bollino" del 2010


 

Altri documenti


ESTRATTO DAI DOCUMENTI UFFICIALI DEL C.A.I.

ARTICOLO I
DELLO STATUTO
Costituzione e scopo

1. Il Club alpino italiano (C.A.l.), fondato in Torino nell'anno 1863 per iniziativa di Quntino Sella, libera associazione nazionale, ha per scopo l'alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e Io studio delle montagne, specialmente di quelle italiane, e la difesa del loro ambiente naturale.

 

ARTICOLI 1 E 13
DEL REGOLAMENTO GENERALE

(Estratto)

Articolo 1
1. Il Club alpino italiano (C.A.l.), per conseguire gli scopi indicati all'art.1 dello statuto sociale:

.....

g) assume iniziative atte a perseguire la difesa dell'ambiente montano, in collaborazione con gli istituti scientifici e con gli organismi e le associazioni aventi scopi analoghi, e ciò per mantenere incontaminate talune zone di altissimo interesse alpinistico e naturalistico, e per tutelare le rimanenti zone alpinistiche; promuove la propaganda per la protezione della natura alpina, per la quale richiede provvedimenti agli organi amministrativi e legislativi;

.....

Articolo 13
1. L'appartenenza al Club alpino italiano implica l'obbligo di osservarne lo statuto, il regolamento generale e tutte le norme che vengono emanate, ai sensi degli stessi, dai competenti organi sociali.


Precedente torna su Successiva